Quando è moda è moda

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 11:12 am

Sulla serata di ieri, per me conclusasi molto presto, ci sarebbero molte cose da dire. Sarò molto franco, come è mio uso essere, e sono anche ben cosciente che quanto dico difficilmente qualcuno avrà mai il coraggio di attuarlo. Ieri è stato davvero il circo, mai visto di peggio del giro di 5 mani.
A farne le spese per primo Supersam a cui scoppiano AA con una scala al folp chiamando un raise iniziale di 5bb con 78. Poi è il turno di fenix, che con JJ rilanncia 5bb, e viene chiamato da K2 perdendo durante la mano mezzo stack. Poi arrivo io. Memore che un raise di 250 (5bb in quel momento) non sembra bastare per levarsi dai coglioni i giocatori di lotto decido di non rischiare.
10bb, 500, raise. Per la cronaca ho due assi. Chiamano in 2. FLOP: merda, merda, merda (con 2 merde di quadri). Il primo caller bet 500, il secondo passa. Il soggetto è sempre lo stesso, quello
che all’inizio ha dichiarato al tavolo di essere al suo primo torneo e che ha già fatto i numeri i due occasioni. Inutile fare call o rilanciare. Chiamerebbe al 100%. Già visto con Fenix a cui poteva tranquillamente fare il K con un kicker migliore del suo tristissimo 2... L’ha seguito nella continuation bet fino alla fine... Scelgo l’all-in. Almeno, cazzo, se vuoi cercarti il colore me lo paghi. Se invece hai settato perchè avevi la coppietta complimenti e chiusa la storia. Il mio all-in, come da copione, viene chiamato. L’idiota gira KJoff, nessun quadri.
E’ simpaticamente ad incastro, con il Q. 4 carte in tutto il mazzo. Giocata da vero campione.
Al turn esce la donna e così anche mio torneo finisce. Piccole considerazioni. Ricordo che la volontà del The Nuts era quella di riuscire a mandare all’EPT qualcuno che non andasse quantomeno a fare figure di merda giocando al gratta e vinci. Non mi frega un cazzo della fine che ha fatto il coglione di turno ma so solo che persone e degni player come lo sono Supersam, Fenix e, se permettete, mi ci metto pure io, si vedono sputtanare continuamente le loro partite da questi soggetti presi dalla strada. E’ questa, dunque, la filosofia che stava dietro alla competizione? Qualcuno sosterrà la solita tesi idiota del “Pago quindi gioco come voglio”. Diciamo una volta per tutte che è un grande STRONZATA. Perchè un conto e pagare un oggetto e farne quello che si vuole. Un conto è pagare l’ingresso ad una competizione o a uno spettacolo e comportarsi da cani. Al cinema, se pago l’ingresso e poi, durante il film, mi metto a chiacchierare perchè a me piace così, la gente ha tutto il diritto di prendermi a calci nel culo e sbattermi fuori. Oppure chiede il rimborso del biglietto perchè ha buttato via il suo tempo. In conclusione, se queste persone (alla loro prima esperienza) le volete far giocare al lunedì o in tutte le altre occasioni dove non ci sono in gioco premi di un certa importanza quali l’EPT o le WSOP, a me sta benissimo. Se invece, perchè pagano, devono rovinare il gioco, l’intero tavolo dove stanno giocando e spaccare la minchia a chi gioca perchè ritiene il texas degno di ripetto, allora non siamo e non saremo mai d’accordo. Giorgio Gaber cantava: ”Quando è moda è moda”. Ascoltatela. Se vogliamo salvare la nostra passione forse siamo ancora in tempo. E gli strumenti per evitare queste sciagure ci sono e sono semplici da attuare. Se invece volete la moda accomodatevi. Io me ne chiamerò molto presto fuori.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  masca il Mer Gen 30, 2008 12:24 pm

QUANTO SCRITTO IN QUESTO POST RAPPRESENTA SOLO UN MIO PERSONALISSIMO PARERE (DA DONKEY QUALE SONO):

Mi è stato chiesto di rispondere in maniera seria... e così farò...

Mi dispiace veramente che amici come Supersam, Fenix e il Rouge ieri abbiano dovuto cedere alla "legge dello sculone", e comprendo perfettamente come potessero sentirsi tutti e tre dopo essere usciti con carte che ritenevano essere davvero forti (non per altro hanno deciso di rischiare il loro intero ammonatre di chips e poi l'hanno preso in quel posto); sono io infatti il primo che ultimamente si incazzava continuamente con le carte e con gli adepti della legge in questione.

Tuttavia a mente fredda (ora che sto staccando un pò riesco a ragionare un filo di più) caro Rouge posso dirti che sbagli, e non di poco, quando dici che il pensiero "pago quindi gioco come voglio" sia un pensiero idiota.
Ti spiego subito il perchè: (1) se tu hai diritto di sederti al tavolo dopo aver pagato il buy-in, lo stesso diritto ce l'ha quello che la gente si ostina a chiamare sculone; (2) come tu decidi con una puntata o un rilancio il prezzo del FLOP, del TURN o del RIVER, non vedo perchè se tale prezzo vada bene all'altro, quest'ultimo non debba giocare anche con nulla in mano (la parola BLUFF ti dice nulla?); (3) tu che sei il primo che mi frantuma i coglioni con il calcolo delle percentuali ma è possibile che non hai ancora capito che se sei al 90% delle possibilità di vincita NON E' DETTO CHE VINCERAI e 1 volta su 10 il pirla che hai davanti te lo mette in quel posto senza vasella (se lui è disposto a giocare con il 10% di possibilità CHE CAZZO C'E' DI SBAGLIATO?)

Non mi è piaciuto inoltre la tua lamentela sul THE NUTS. Ragazzo: mi raccomando ora non ti offendere per ciò che sto per dire perchè altrimenti è la volta buona che capisci perchè ogni tanto mi chiamano PITBULL.
Non mi sembra corretto che tu ti lamenti del GO TO EPT e del THE NUTS. Ragazzo sia molto chiaro: i ragazzi hanno organizzato un torneo per permettere ad una persona di andare all'EPT (non come sostieni tu "qualcuno che non andasse quantomento a fare figure di merda giocando al gratta e vinci"). Come TU acquisisci il diritto di giocare con l'iscrizione, tale diritto lo acquista anche il giocatore che sta per mettertelo nel culo. Se poi non ci riesce: COMPLIMENTI... HAI VINTO TU!
Se poi tu ti ritieni tanto forte da lamentarti della qualità e del livello dei giocatori le cose sono due: o vai a farti i tornei da 1.000 euro (se non hai i soldi ti fai tanta SANTA gavetta da arrivare a tirarli su a colpi di 50 euro a volta) oppure te ne vai a giocare in un club priveè (il club dei professionisti del texas).
Il THE NUTS, come il GOD, come POKERMILANO, come THM, come TUTTE le altre associazioni sono, come dice la parola stessa, ASSOCIAZIONI e quindi sono aperte e libere di far giocare chiunque voglia giocare e praticare questo stupendo sport.

Se uno sculone ti sbatte fuori da un torneo ricorda questo: E' SOLO COLPA TUA. NESSUNO TI HA DETTO CHE DOVEVI ANDARLO A VEDERE PER FORZA.

Lo sai come ti rispetti... e quindi sono certo che non ti offenderai...

TI CONSIDERO UN AMICO...
MA CARO RAGAZZO...

RESTI UN POLLO!

masca
Tris
Tris

Maschile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 12:54 pm

Non sono d'accordo con nulla di quanto hai detto. E ti spiego perchè.

masca ha scritto:
Tuttavia a mente fredda (ora che sto staccando un pò riesco a ragionare un filo di più) caro Rouge posso dirti che sbagli, e non di poco, quando dici che il pensiero "pago quindi gioco come voglio" sia un pensiero idiota.
Ti spiego subito il perchè: (1) se tu hai diritto di sederti al tavolo dopo aver pagato il buy-in, lo stesso diritto ce l'ha quello che la gente si ostina a chiamare sculone;

Ha il diritto di giocare. Non di rovinare il gioco a tutto il tavolo.
L'esempio del cinema è calzante. Pago ma non non posso comportarmi come cazzo mi pare!

masca ha scritto:
(2) come tu decidi con una puntata o un rilancio il prezzo del FLOP, del TURN o del RIVER, non vedo perchè se tale prezzo vada bene all'altro, quest'ultimo non debba giocare anche con nulla in mano (la parola BLUFF ti dice nulla?);

Ma mi pigli per il culo?! IL BLUFF?!?!?!? Dai, per favore.

masca ha scritto:
(3) tu che sei il primo che mi frantuma i coglioni con il calcolo delle percentuali ma è possibile che non hai ancora capito che se sei al 90% delle possibilità di vincita NON E' DETTO CHE VINCERAI e 1 volta su 10 il pirla che hai davanti te lo mette in quel posto senza vasella (se lui è disposto a giocare con il 10% di possibilità CHE CAZZO C'E' DI SBAGLIATO?)

Ma che cazzo c'entra?! Se perdo perchè mi ha chiamato in FLASH DRAW o con QQ/KK/JJ mi sta benissimo!
Pazienza. Ma come minchia fai a non capire la differenza? Se devi fare il finto tonto apposta dimmelo
che evitiamo di perdere tempo i due.

masca ha scritto:
Non mi è piaciuto inoltre la tua lamentela sul THE NUTS. Ragazzo: mi raccomando ora non ti offendere per ciò che sto per dire perchè altrimenti è la volta buona che capisci perchè ogni tanto mi chiamano PITBULL.
Non mi sembra corretto che tu ti lamenti del GO TO EPT e del THE NUTS. Ragazzo sia molto chiaro: i ragazzi hanno organizzato un torneo per permettere ad una persona di andare all'EPT (non come sostieni tu "qualcuno che non andasse quantomento a fare figure di merda giocando al gratta e vinci"). Come TU acquisisci il diritto di giocare con l'iscrizione, tale diritto lo acquista anche il giocatore che sta per mettertelo nel culo. Se poi non ci riesce: COMPLIMENTI... HAI VINTO TU!

Ma cosa vuoi che mi offenda?! Io dico quello che penso. Punto. Questa è la sezione commenti e se devo usarla solo per il politically correct allora preferisco seguire Bruno Vespa. I ragazzi non hanno colpe, ci mancherebbe. Ma posso essere libero di dire che, SECONDO ME,
in questi tornei un minimo di garanzia ci dovrebbe essere? Non ho certo detto che gli sculoni/barbari non doveno giocare mai.
Ho solo chiesto, se possibile, di evitare che in competizioni di questo livello si possano inserire mine vaganti alla prima esperienza.
Se tutto ciò è un'offesa per qualcuno allora abbiamo idee di offese differenti. Ho deciso di aprire questa discussione sul forum
The Nuts proprio perchè penso che tutti loro riescano a capire questo tema molto bene. E' il club dove gioco di più e dove ho
imparato più cose. Sono tutte persone intelligenti e so che questo sfogo lo interpreteranno positivamente.

masca ha scritto:
Se poi tu ti ritieni tanto forte da lamentarti della qualità e del livello dei giocatori le cose sono due: o vai a farti i tornei da 1.000 euro (se non hai i soldi ti fai tanta SANTA gavetta da arrivare a tirarli su a colpi di 50 euro a volta) oppure te ne vai a giocare in un club priveè (il club dei professionisti del texas).
Il THE NUTS, come il GOD, come POKERMILANO, come THM, come TUTTE le altre associazioni sono, come dice la parola stessa, ASSOCIAZIONI e quindi sono aperte e libere di far giocare chiunque voglia giocare e praticare questo stupendo sport.

Io mi ritengo un giocatore in erba che cerca di rispettare il gioco e chi gli sta di fronte.
Parli di "stupendo gioco" ma sbatti contro te stesso. Non può essere stupendo se "giocato" alla cazzo.
E' come dire che il calcio è sempre fantastico anche quando Materazzi spacca il ginocchio
ad un avversario. Libero di pensarla così. Ma mi riservo il diritto di non essere d'accordo.

masca ha scritto:
Se uno sculone ti sbatte fuori da un torneo ricorda questo: E' SOLO COLPA TUA. NESSUNO TI HA DETTO CHE DOVEVI ANDARLO A VEDERE PER FORZA.

No, Masca, una paio di palle. Con 10000 di stack AA posso anche foldarla di fronte a un idiota. Ci sta.
Ma in torneo del genere, dove se mi va bene la vedo una volta, sarei un cretino a non farla valere.
Comunque pensala come vuoi, la compagnia degli sculoni ha trovato un ottimo aggancio anche
fra chi non è come loro. COntento tu contenti tutti.

masca ha scritto:
Lo sai come ti rispetti... e quindi sono certo che non ti offenderai...

TI CONSIDERO UN AMICO...
MA CARO RAGAZZO...

RESTI UN POLLO!


Tu però resti un amico che dice cazzate Very Happy

R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  masca il Mer Gen 30, 2008 1:07 pm

come ti ho promesso evito repliche...

ma la pensiamo DAVVERO in MODO ESTREMAMENTE OPPOSTO

passo & chiudo la polemica

masca
Tris
Tris

Maschile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 1:13 pm

masca ha scritto:come ti ho promesso evito repliche...

ma la pensiamo DAVVERO in MODO ESTREMAMENTE OPPOSTO

passo & chiudo la polemica

Eheheheh, te l'ho detto io via MSN. Sei un copione!

lol! lol! lol!

R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  aragos il Mer Gen 30, 2008 1:53 pm

La questione degli sculoni è vecchia quanto il poker, credo, e non saremo noi (purtroppo) a risolverla.
Il discorso è complicato, per me, perché su alcune cose ti do ragione, Rosso, ma su altre no. Sono daccordo che lo sculone rovini un po' il gusto, il senso di alcune giocate. Uno fa lo slow play della vita, ad esempio, nasconde le proprie carte, porta l'altro all'All-in, per scoprire che le carte gratis gli hanno fatto settare l'impossibile.
Del resto...
Del resto non puoi parlarmi di "competizioni di questo livello". Hai pagato 35+5 di buy-in. NON 1500 dollari per un Side-event alle WSOP, nemmeno i (credo) 10k dollari del Main. E, tra parentesi... anche qui, come in moltri altri ambienti, il denaro cambia la terminologia. Se un Carlos Mortensen fa Call a un raise 6.5xbb pre-flop con Q-8, è un "aggressive", o "maniac aggressive". Se lo fa quella che mi butta fuori dal torneo perché setta il tris al flop, che dio la benedica, è una sculona. In realtà hanno fatto la stessa cosa: sperato. Poi certo, lui lo fa con ben altri calcoli, sa come gestire la situazione, sa quanto spingere e quando tirarsi fuori - e infatti è un Campione. Ma il buy-in all'iscrizione l'hanno pagato entrambi, Carlos e la "sculona". E noi possiamo restarci di merda quanto vuoi, ora come in futuro, ma le cose non miglioreranno. Continueremo a trovare dei Call che riteniamo assurdi. A noi capire la persona contro cui stiamo giocando. Se le cose non miglioreranno, dovremo farlo noi come giocatori. All-in? Solo se stai giocando la mano contro qualcuno che è in grado di rispettare la tua giocata. O se sei Nuts: allora va bene. Ma se giochi contro una chance al 5%, ricordati che una volta su venti voli fuori. E se li chiamiamo sculoni, vuol dire che magari è anche più frequente.

Sto scrivendo quasi in flusso di coscienza questo mio primo post, e non sono sicuro che si sia capito tutto. Me lo auguro, comunque.

Un saluto, Rosso. Incazzati quanto vuoi, lo capisco benissimo, ma... resto dell'idea che tra i diritti fondamentali di ogni giocatore ci sia anche quello di giocare male. Chi veramente gioca bene ha un nome tecnico, per definire queste persone: POLLI. Finché non impareremo, con il nostro gioco, a spennarli a dovere... ci meriteremo le sculate. Triste, ma vero.

Un abbraccio,
Ari

PS ti ho mandato un PM

aragos
Carta Alta
Carta Alta

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 30.01.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 2:04 pm

aragos ha scritto:
Un saluto, Rosso. Incazzati quanto vuoi, lo capisco benissimo, ma... resto dell'idea che tra i diritti fondamentali di ogni giocatore ci sia anche quello di giocare male. Chi veramente gioca bene ha un nome tecnico, per definire queste persone: POLLI. Finché non impareremo, con il nostro gioco, a spennarli a dovere... ci meriteremo le sculate. Triste, ma vero.

Un abbraccio,
Ari

Mah, forse hai ragione, ma il discorso sul buy-in non mi convince.
Perchè, allora, non scegliere il gratta e vinci o il lotto?
Se vuoi spendere relativamente poco ci sono altri modi per tentare
la fortuna. Perchè spaccare le palle a chi ritiene il texas una passione
e non un modo per perdere tempo?

Sul fatto dei "polli" ho un'idea legegrmente diversa. Il pollo è il giocatore
scarso, quello che commette una sacco di errori a tuo vantaggio ma la
base del gioco la conosce. Lo sculone/barbaro non è un pollo.
E' uno a cui mancano i fondamentali. Che vede il texas su Italia1 e
dice: "Figata, proviamo!".

Non so, ora sono troppo incazzato. Rifletterò cmq su quanto mi hai detto.

Grazie,
R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Steven Seagal il Mer Gen 30, 2008 2:26 pm

Ero a quel tavolo ieri e si è subito visto sulla tua faccia che te la sei presa. Hai ragione a dire che è stata una giocata da principiante, che sei stato buttato fuori perché al tavolo c'era una persona al suo primo torneo,una mina vagante. Però quel principiante al tavolo si è comportato da persona educata, con un modo di fare che mi piacerebbe vedere anche tra i giocatori più esperti.

Si è seduto dicendo che era al suo primo torneo ed è stato sorridente e per nulla sborone per tutta la serata. Quando sculava non infieriva e non esultava, quando perdeva non ne faceva un dramma. Non vincerà mai il torneo, né è andato a premio ieri, quindi alla fine qualcuno che ha giocato bene e non è stato sfortunato è arrivato in fondo alla serata; la formula campionato premia i giocatori più costanti e più forti, se sarei tra questi avrai il tempo per rifarti.

Fosse l'EPT concorderei con te che potrebbe risultare "blasfemo" iscriversi senza essere all'altezza della situazione ma in questo caso cosa avrebbe dovuto fare l'organizzazione per stabilire che la persona in questione non aveva titolo per giocarsi il torneo, un esamino tipo quiz pokeristico?

Io la vedo così: sei stato sfortunato, hai ragione a prendertela con la sorte per aver incrociato la fortuna di un principiante. Tutti capiranno che è un tuo diritto rimanerci male e magari andar via senza il sorriso. A scacchi vince il più forte, in questo gioco alla lunga il più forte ottiene risultati migliori degli altri ma sulla singola competizione subisce come tutti l'incidenza della fortuna.

Il buy in a 35 + 10 non può prevedere un pedigree per l'ammissione, sarebbe pericoloso escludere i nuovi per rendere il torneo più serio, si rischierebbe di restringere la base dei partecipanti. E poi in concreto chi ha sbgagliato secondo te e cosa avrebbe potuto fare di diverso?
Forse il dealer che chiama il direttore di sala e chiede di escludere dal gioco un partecipante perché è chiaramente non all'altezza?
CHi è?
Quello con più chips ovviamente!

Avresti dovuto restare, farti dare qualche pacca sulle spalle dagli amici, aspettare qualcuno sfortunato come te e parlar male alle spalle
degli sculoni, come insomma facciamo tutti Wink

Steven Seagal
Coppia
Coppia

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 30.01.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 2:45 pm

Steven Seagal ha scritto:Ero a quel tavolo ieri e si è subito visto sulla tua faccia che te la sei presa. Hai ragione a dire che è stata una giocata da principiante, che sei stato buttato fuori perché al tavolo c'era una persona al suo primo torneo,una mina vagante. Però quel principiante al tavolo si è comportato da persona educata, con un modo di fare che mi piacerebbe vedere anche tra i giocatori più esperti.

Si è seduto dicendo che era al suo primo torneo ed è stato sorridente e per nulla sborone per tutta la serata. Quando sculava non infieriva e non esultava, quando perdeva non ne faceva un dramma. Non vincerà mai il torneo, né è andato a premio ieri, quindi alla fine qualcuno che ha giocato bene e non è stato sfortunato è arrivato in fondo alla serata; la formula campionato premia i giocatori più costanti e più forti, se sarei tra questi avrai il tempo per rifarti.

Steven, nulla da dire sulla persona. Ho usato termini coloriti ma certo non è lui il tipo di sculone patetico che si pavoneggia addirittura della
giocata barbara. E' vero che era una persona educata e che ha detto fin dall'inizio che era il primo torneo. Il mio discorso, e il senso della discussione è proprio questo, va inteso in termini generali. Non c'è nessun pedigree da richiedere. Basterebbe, per dire, limitare le iscrizione a determinati tornei ai soci con almeno 3 mesi di anzianità. In modo da essere abbastanza sicuri che non sia la prima volta che si trovano al tavolo. Non mi pare una cosa così assurda e va a garanzia di tutti. In tutti gli altri casi accesso libero a chiunque lo voglia. Tutto qui.

Per il resto sono certo di non essere il più forte. Ma questo non toglie che preferisca giocare in un torneo dove magari imparo
anche qualcosa piuttosto che osservare gente che tenta carta alta/carta bassa.

Steven Seagal ha scritto:
Avresti dovuto restare, farti dare qualche pacca sulle spalle dagli amici, aspettare qualcuno sfortunato come te e parlar male alle spalle
degli sculoni, come insomma facciamo tutti Wink

Quando sono così nervoso, e ti assicuro che mi capita raramente, so che è meglio prendere e lavarsi in fretta da torno.
Apprezzate almeno che l'ho fatto in silenzio e senza recare disturbo a nessuno Smile

Grazie anche te per la risposta,
R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  masca il Mer Gen 30, 2008 3:06 pm

rouge non posso non ribattere però...

non hai detto una cazzata... MA UNA BESTEMMIA!!!

"Basterebbe, per dire, limitare le iscrizione a determinati tornei ai soci con almeno 3 mesi di anzianità. In modo da essere abbastanza sicuri che non sia la prima volta che si trovano al tavolo. Non mi pare una cosa così assurda e va a garanzia di tutti."

MA SEI SCEMO?
MA SOPRATTUTTO... COME CAZZO FAI A STABILIRE SE E QUANTO, DOPO UN TOT DI TEMPO, SI E' CONSIDERATI BRAVI?
IO DOPO UN ANNO CHE GIOCO COME DOVREI ESSERE CONSIDERATO? UN GIOCATORE DECENTE?
NO... SONO UN BARBARO TRA I TANTI CHE TROVI E TROVERAI SEMPRE IN GIRO...

mi dispiace amico mio... davvero...
una persona qualsiasi ti avrebbe mandatao a fare in culo o avrebbe dato una risposta politically correct...
io non ho peli sulla lingue e lo sai... secondo me dovresti andare un pò a scuola di umiltà...
l'errore tuo, ripeto secondo me, è quello che pensi di essere un pò troppo "avanti" rispetto ai novelli...

ma caro il mio rouge...
alle volte i novelli te lo mettono nel culo...
il sottoscritto (ho foto che lo testimoniano tranquillo) ha vinto un campionato italiano di combattimento contro quello che allora poteva essere considerato un "real madrid" (un galactico per intenderci)... bravura o fortuna?
non lo so...
anzi si... FORTUNA SPUDORATA
ma lui è uscito incazato nero...
e io avevo vinto...
(per la cronaca... adesso il tale è uno dei miei migliori amici... dopo la gara siamo usciti a bere insieme)

pensaci bene amico mio...
e vedrai che a mente fredda capirai che se rischi... rischi di prenderlo nel culo...
non solo rischi di vincere

con stima
MASCA

masca
Tris
Tris

Maschile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Francesco il Mer Gen 30, 2008 3:32 pm

rouge sei incavolato nero e ti posso capire
ma se decidi di mandare all in uno che hai visto giocare mani come dici tu assurde poco prima,sai che lui ti puo fare call e vai a casa
nessuno puo dire questo torneo puo o non puoi giocarlo,nemmeno all ept lo dicono nemmeno alle wsop
figurati se i ragazzi del the nuts possono vietare a qualcuno di giocare

ragazzuolo è un associazione tutti i soci possono giocare sia nuovi che anziani

poi i discorsi sulle percentuali ci stanno
ma ricordati che anche lui aveva le sue piccole percentuali di vittoria

un giocatore non avrebbe chiamato il tuo all in
ma proprio perchè tu sapevi che secondo te lui non era in grado non dovevi gettare tutte le tue fiches nel piatto
AA è la mano migliore solo preflop
dopo il flop è tutto diverso

cmq poi ne parliamo di persona
e tranquillo che se sei un bravo giocatore in fondo ci arrivi sempre

io ieri ti avevo dichiarato che arrivavo in fondo e ci sono arrivato
sono uscito settimo per una mano strana che dopo posto in un nuovo topic

ci sentiamo caro rouge

......ps devi ancora vederne delle belle altro che AA scoppiati

ciao guagliò

Francesco
Scala
Scala

Maschile Numero di messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 3:53 pm

masca ha scritto:
MA SEI SCEMO?
MA SOPRATTUTTO... COME CAZZO FAI A STABILIRE SE E QUANTO, DOPO UN TOT DI TEMPO, SI E' CONSIDERATI BRAVI?
IO DOPO UN ANNO CHE GIOCO COME DOVREI ESSERE CONSIDERATO? UN GIOCATORE DECENTE?
NO... SONO UN BARBARO TRA I TANTI CHE TROVI E TROVERAI SEMPRE IN GIRO...

Troppo spesso hai il viziaccio di parlare senza prima aver capito!
Non è una discriminante per censire se uno sia bravo o meno ma solo se abbia almeno
quella minima esperienza dovuta al fatto di aver giocato un 5/6 volte
prima di un grande torneo. Mi spiego: se si limitasse l'iscrizione a determinati tipi
di torneo a chi ha almeno un po' di esperinza da tavolo certamente una buona
percentuale di barbari verrebbe scremata. Poi è chiaro che il barbaro di professione
non te lo togli dalle palle ma a mio parere fare una piccola mossa che
potrebbe portare beneficio è pur sempre qualcosa.

masca ha scritto:
io non ho peli sulla lingue e lo sai... secondo me dovresti andare un pò a scuola di umiltà...
l'errore tuo, ripeto secondo me, è quello che pensi di essere un pò troppo "avanti" rispetto ai novelli...

E allora non c'hai capito un cazzo.
Te lo scrivo in grassetto:

IO SONO UN NOVELLO MA NON SONO UN BARBARO!

Capisci adesso?!?!?!?!??

Visto che queste associazioni sono nate fra persone spesso già amiche ed altre
che lo sono diventate perchè non cercare di rendersi diversi anche dai casinò
privilegiando la ricerca di qualità nel gioco? Dove per qualità che non intendo che
partecipino solo i più bravi (cosa che sarebbe difficilissima da regolare) ma
che partecipino novelli e non novelli con il minimo sindacale di base teorica.

Spero di essere stato chiaro. E, ripeto, sono il primo a non ritenermi
nè bravo nè un campione. Vorrei solo un gioco che assomigliasse
più a quello che ci diciamo fra noi.

R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 4:00 pm

Francesco ha scritto:rouge sei incavolato nero e ti posso capire
ma se decidi di mandare all in uno che hai visto giocare mani come dici tu assurde poco prima,sai che lui ti puo fare call e vai a casa
nessuno puo dire questo torneo puo o non puoi giocarlo,nemmeno all ept lo dicono nemmeno alle wsop
figurati se i ragazzi del the nuts possono vietare a qualcuno di giocare

ragazzuolo è un associazione tutti i soci possono giocare sia nuovi che anziani

Fra, le WSOP, l'EPT o i tornei al casinò sono una cosa.
Quelli che giochiamo noi sono un'altra. Sarebbe da pazzi andare
da chi organizza le wsop e dirgli: "Fate selezione all'ingresso!".
Quelli ti riderebbero giustamente in faccia.

Ma le nostre sono associazioni. Dove si cerca di promuovere lo spirito
sportivo del texas. Noi, questa cosa, seppur limitatamente la potremmo
fare. Anche solo in via sperimentale. Io dico solo, perchè no?

Perchè non provare? Chi si dovrebbe risentire?
Quello iscritto da un mese che non può fare UN torneo
solo per UNA volta nella sua vita?
Beh, pazienza. Al prossimo potrà sicuramente esserci.

Non so, il tentativo io coraggiosamente lo farei.

Ciao,
R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  paolessa il Mer Gen 30, 2008 4:24 pm

Un tentantivo coraggioso... si forse ma impossibile da effettuare!!!!
Faremo sicuramente tornei ad "invito", ma far giocare un torneo aperto a tutto solo a chi.... a chi non ho ancora capito. Tre mesi di anzianità???? La The Nuts è aperta da 3 mesi e se viene qualcuno che si è iscritto al primo freeroll e poi non ha più giocato??? che facciamo??? lo faccio sedere o gli chiedo il libretto presenze???
Facendo la dealer vedo tante mani e tanti BARBARI come li chiami tu.... e la maggior parte di essi sono giocatori che giocano da un sacco di tempo!!!! Come associazione è davvero impensabile fare selezione all'ingresso per molti motivi, il più importante è stabilire chi è dengo e chi no!!! Tutti noi siamo stati dei novellini e tutti noi abbiamo ancora tanta strada da fare prima di poter decide chi far giocare e chi no.

paolessa
Tris
Tris

Femminile Numero di messaggi : 99
Data d'iscrizione : 20.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 4:33 pm

paolessa ha scritto:Un tentantivo coraggioso... si forse ma impossibile da effettuare!!!!
Faremo sicuramente tornei ad "invito", ma far giocare un torneo aperto a tutto solo a chi.... a chi non ho ancora capito. Tre mesi di anzianità???? La The Nuts è aperta da 3 mesi e se viene qualcuno che si è iscritto al primo freeroll e poi non ha più giocato??? che facciamo??? lo faccio sedere o gli chiedo il libretto presenze???

Paola, il criterio era d'esempio. Vale il principio. Poi si possono trovare modi e tempi opportuni.
Dico solo che, a livello di associazioni, qualche tentativo per non far sì che questo gioco diventi
sempre di più un semplice diversivo rispetto ad andare a giocare al gratta e vinci secondo me
andrebbe fatto.

paolessa ha scritto:
Facendo la dealer vedo tante mani e tanti BARBARI come li chiami tu.... e la maggior parte di essi sono giocatori che giocano da un sacco di tempo!!!! Come associazione è davvero impensabile fare selezione all'ingresso per molti motivi, il più importante è stabilire chi è dengo e chi no!!! Tutti noi siamo stati dei novellini e tutti noi abbiamo ancora tanta strada da fare prima di poter decide chi far giocare e chi no.

Paola, l'EPT lo farete una volta all'anno. Le WSOP pure. Non mi sembra una tragedia se qualcuno salta una volta un torneo
perchè si è stabilito un certo criterio a maggiore garanzia di qualità dello stesso. Comunque capisco anche il vostro punto
di vista. Ho voluto solo esporvi il mio pensiero.

R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Fenix il Mer Gen 30, 2008 5:13 pm

Attenzione, attenzione.....questo messaggio farebbe invidia a Gandhi e Madre Teresa di Calcutta

Ritengo che chiunque possa partecipare ad una partitella a carte in un circolo indipendentemente dal buyin e dalla tipologia del torneo/partita a cui ci si iscrivi. E' nello spirito e nell'interesse (non solo economico) sia del circolo che dei suoi "affiliati", che le iniziative catturino l'attenzione del maggior numero di persone, sopratutto di "nuove" persone al fine di evitare di avere un circolo massonico di pochi eletti sempre presenti.
E' evidente che al tavolo si avrà una vasta gamma di rounders (bravini, scarsi, sculoni, prinicipianti), ma come non ricordare che tutti siamo stati principianti ma sopratutto che periodicamente siamo scarsi, sculoni, bravini (per livelli maggiore di bravino credo che la polenta da mangiare sia ancora molta.
Questo non vuole dire che non ci si debba incazzare, ma l'arrabbiatura deve rimanere in alcuni limiti, che per quanto mi riguarda devono essere sacramentare per due minuti, raccontare quanto siamo stati sfortunati a tutti per i cinque minuti successivi, farsi prendere per il culo da tutti per altri tre minuti ed infine chidere quando parte il prossimo sit per dimostrare a tutti che sono il campione del rione......
Per quanto concerne una "scrematura" dei giocatori in base alle loro capacità, credo sia impossibile. Solo ieri sera, e del resto come sempre, si è visto di tutto e di più anche da giocatori che vengono considerati a torto o a ragione bravini. Ritengo inoltre che stare a discutere delle giocate e delle bad beat sia totalmente inutile e darebbe il via ad una sequenza di post impressionante, dove ci sarebbe scritto tutto e di più (a senso solo citare alcune giocate nella sezione tecnica al fine di fornire indicazioni per l'appunto tecniche e dare quindi un contributo di "learning" a tutti).
Un piccolo rimprovereo ed un suggerimento a Rouge: il rimprovero è relativo al fatto di dare dell'idiota al principiante (e dico principiante poichè lui medesimo si è definito tale); non credo che gli insulti aiutino nessuno.....il suggerimento è quello di sbollerire e rimanere, magari evidenziando al principiante qual'è a tuo parere l'errore che ha fatto...chissà che la prossima volta non faccia tesoro dei tuoi suggerimenti.

Chiudo dicendo che ieri sera, pur essendo uscito dal torneo con KK contro QQ, e perso l'hu del sit con AJ contro J4, mi sono divertito molto come sempre, e questo lo devo comunque a chi partecipa, ad alcuni giocatori che mi sono particolarmente simpatici, a chi organizza il tutto (grazie Trina e compagnia).

Basta se no vi si cariano i denti

Baci

Fenix

Fenix
Carta Alta
Carta Alta

Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 13.11.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  AAntonio il Mer Gen 30, 2008 5:24 pm


Al turn esce la donna e così anche mio torneo finisce. Piccole considerazioni. Ricordo che la volontà del The Nuts era quella di riuscire a mandare all’EPT qualcuno che non andasse quantomeno a fare figure di merda giocando al gratta e vinci. Non mi frega un cazzo della fine che ha fatto il coglione di turno ma so solo che persone e degni player come lo sono Supersam, Fenix e, se permettete, mi ci metto pure io, si vedono sputtanare continuamente le loro partite da questi soggetti presi dalla strada. E’ questa, dunque, la filosofia che stava dietro alla competizione?.


Ciao Rouge,
noi come the nuts abbiamo creato la struttura per cercare di premiare i giocatori più costanti nei risultati, e sono sicuro che questa formula porterà realmente i migliori al tavolo finale.
Ti garantisco che non abbiamo raccattato nessuno dalla strada ieri sera.


Qualcuno sosterrà la solita tesi idiota del “Pago quindi gioco come voglio”. Diciamo una volta per tutte che è un grande STRONZATA. Perchè un conto e pagare un oggetto e farne quello che si vuole. Un conto è pagare l’ingresso ad una competizione o a uno spettacolo e comportarsi da cani. Al cinema, se pago l’ingresso e poi, durante il film, mi metto a chiacchierare perchè a me piace così, la gente ha tutto il diritto di prendermi a calci nel culo e sbattermi fuori. Oppure chiede il rimborso del biglietto perchè ha buttato via il suo tempo. In conclusione, se queste persone (alla loro prima esperienza) le volete far giocare al lunedì o in tutte le altre occasioni dove non ci sono in gioco premi di un certa importanza quali l’EPT o le WSOP, a me sta benissimo. Se invece, perchè pagano, devono rovinare il gioco, l’intero tavolo dove stanno giocando e spaccare la minchia a chi gioca perchè ritiene il texas degno di ripetto, allora non siamo e non saremo mai d’accordo. Giorgio Gaber cantava: ”Quando è moda è moda”. Ascoltatela. Se vogliamo salvare la nostra passione forse siamo ancora in tempo. E gli strumenti per evitare queste sciagure ci sono e sono semplici da attuare. Se invece volete la moda accomodatevi. Io me ne chiamerò molto presto fuori.

Scusa ma io non ho visto nessuno comportarsi da cani od avere comportamenti paragonabili a quelli di uno spettatore al cinema che chiacchiera..
Potremmo risolverti il problema in maniera più tecnica ed insindacabile, inseriremo in questi tornei un regolamento con il divieto di chiamare gli allin con scala ad incastro, consentito farlo solo con almeno 5 outs disponibili, pena l'annullamento della mano ed eliminazione dal torneo! Idea

Memore che un raise di 250 (5bb in quel momento) non sembra bastare per levarsi dai coglioni i giocatori di lotto decido di non rischiare.
10bb, 500, raise. Per la cronaca ho due assi.

decido di non rischiare.. 10BB??? 500 su pot di 75 con dopo di me un giocatore che aveva, oltre che dichiarato apertamente lui stesso e dimostrato già sul campo, inesperienza di gioco? si hai ragione, non hai rischiato!!

Per il resto sono certo di non essere il più forte. Ma questo non toglie che preferisca giocare in un torneo dove magari imparo
anche qualcosa piuttosto che osservare gente che tenta carta alta/carta bassa.

Se ci bensi bene, rifletti e rifletti forse qualcosa l'hai imparata ieri, credimi.

Con Stima, Antonio

AAntonio
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Maschile Numero di messaggi : 181
Data d'iscrizione : 20.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 5:24 pm

Fenix ha scritto:
Per quanto concerne una "scrematura" dei giocatori in base alle loro capacità, credo sia impossibile. Solo ieri sera, e del resto come sempre, si è visto di tutto e di più anche da giocatori che vengono considerati a torto o a ragione bravini. Ritengo inoltre che stare a discutere delle giocate e delle bad beat sia totalmente inutile e darebbe il via ad una sequenza di post impressionante, dove ci sarebbe scritto tutto e di più (a senso solo citare alcune giocate nella sezione tecnica al fine di fornire indicazioni per l'appunto tecniche e dare quindi un contributo di "learning" a tutti).

Fenix, allora forse sono io che non mi sono spiegato bene. Non sto parlando di scrematura in base alle capacità (difficilmente dimostrabili)
ma in base ad un minimo sindacale di presenze al tavolo. E valida solo per alcuni tipi di torneo che si svolgono una volta all'anno.
No so, se sembra una considerazione così strampalata mi scuso.

Fenix ha scritto:
Un piccolo rimprovereo ed un suggerimento a Rouge: il rimprovero è relativo al fatto di dare dell'idiota al principiante (e dico principiante poichè lui medesimo si è definito tale); non credo che gli insulti aiutino nessuno.....il suggerimento è quello di sbollerire e rimanere, magari evidenziando al principiante qual'è a tuo parere l'errore che ha fatto...chissà che la prossima volta non faccia tesoro dei tuoi suggerimenti.

Hai ragione. Ho già specificato in una risposta a Masca che i termini coloriti non erano indirizzati a quella persona (tra l'altro davvero educata)
ma alla categoria che in quel momento avevo in testa. Ed ero parecchio incazzato. Sad
Come sai ho subito altre bad beat senza mai andare via in quel modo e prendendo ogni mazzata
col sorriso. Ieri però non c'è l'ho fatta. E me ne sono andato senza sbraitare e senza insultare
nessuno.

Fenix ha scritto:
Chiudo dicendo che ieri sera, pur essendo uscito dal torneo con KK contro QQ, e perso l'hu del sit con AJ contro J4, mi sono divertito molto come sempre, e questo lo devo comunque a chi partecipa, ad alcuni giocatori che mi sono particolarmente simpatici, a chi organizza il tutto (grazie Trina e compagnia).
Fenix

Datemi il dietor!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

lol! lol! lol! lol!

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  masca il Mer Gen 30, 2008 5:34 pm

FENIX...

mandami subito una tua foto via mail...
me la tatuo sul braccio...

sei il mio nuovo MITO!


GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

masca
Tris
Tris

Maschile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 5:35 pm

AAntonio ha scritto:
Ciao Rouge,
noi come the nuts abbiamo creato la struttura per cercare di premiare i giocatori più costanti nei risultati, e sono sicuro che questa formula porterà realmente i migliori al tavolo finale.

Non ho dubbi. Ma ancora una volta non credo si sia capito il mio discorso.

AAntonio ha scritto:
Ti garantisco che non abbiamo raccattato nessuno dalla strada ieri sera.

Antò, eddai!!! Era un modo di dire!!!!
Mica è colpa vostra!

AAntonio ha scritto:
Scusa ma io non ho visto nessuno comportarsi da cani od avere comportamenti paragonabili a quelli di uno spettatore al cinema che chiacchiera..
Potremmo risolverti il problema in maniera più tecnica ed insindacabile, inseriremo in questi tornei un regolamento con il divieto di chiamare gli allin con scala ad incastro, consentito farlo solo con almeno 5 outs disponibili, pena l'annullamento della mano ed eliminazione dal torneo! Idea

Non lo risolveresti a me. Ma al gioco. Io, per esempio, con questa regola sarei d'accordissimo.
Perchè è evidente che si sta cercando la sculata barbara e nessun tipo di mossa logica/tecnica.
Quindi fuori dal torneo e dentro nella prima tabaccheria.
A meno che, intendiamoci, la si finisca di dire che questo gioco è diverso dal
lotto o dal gratta e vinci. Allora mi sta bene.


AAntonio ha scritto:
decido di non rischiare.. 10BB??? 500 su pot di 75 con dopo di me un giocatore che aveva, oltre che dichiarato apertamente lui stesso e dimostrato già sul campo, inesperienza di gioco? si hai ragione, non hai rischiato!!

Trina, sai per non rischiare cosa avrei dovuto fare? Foldare la coppia d'Assi pre-flop.
Sì, posso anche farlo sapendo con chi mi vado a scontrare, ma non in un torneo
dove ho 3500 di stack e devo cercare di ottenere il massimo dalle mie mani buone.
Con 10.000 avrei foldato. Così no.

AAntonio ha scritto:
Se ci bensi bene, rifletti e rifletti forse qualcosa l'hai imparata ieri, credimi.

Con Stima, Antonio

Sì, ma questa lezione l'avevo già fatta! Very Happy

Ricambio la stima,
R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  masca il Mer Gen 30, 2008 5:39 pm

ROUGE... HO TROVATO LA SOLUZIONE AL TUO PROBLEMA...

SEGUI IL MIO ESEMPIO...

RITIRATIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

masca
Tris
Tris

Maschile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Rouge il Mer Gen 30, 2008 5:41 pm

masca ha scritto:ROUGE... HO TROVATO LA SOLUZIONE AL TUO PROBLEMA...

SEGUI IL MIO ESEMPIO...

RITIRATIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Mai. Solo il pavido si ritira di fronte alla sconfitta.
Io combatterò fino all'ultimo respiro!

Sento che il mondo può essere mio!!!!!!!!!!!!!!

R.

Rouge
Colore
Colore

Maschile Numero di messaggi : 334
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 23.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  AAntonio il Mer Gen 30, 2008 5:51 pm

Trina, sai per non rischiare cosa avrei dovuto fare? Foldare la coppia d'Assi pre-flop.
Sì, posso anche farlo sapendo con chi mi vado a scontrare, ma non in un torneo
dove ho 3500 di stack e devo cercare di ottenere il massimo dalle mie mani buone.
Con 10.000 avrei foldato. Così no.

No!, potevi giocarla diversamente e cercare di minimizzare l'EVENTUALE perdita, e raise per 10 BB al primo livello vuol dire RISCHIARE

Sì, ma questa lezione l'avevo già fatta!

Se ti sei giocato tutto il torneo in una mano al primo livello contro quel player con coppia al flop allora la devi ristudiare Very Happy

E non venirmi a parlare del torneo con 4000 (non 3500) di stack con 20 minuti, perchè non giustifica il tuo modo di affrontare la mano, libero di farlo, ma accettandone i rischi.. questa struttura permette di giocare, non credo che ci si possa sentire committed al primo livello.. se i raise sono di 10BB allora si, avete accelerato i bui da soli..

A meno che, intendiamoci, la si finisca di dire che questo gioco è diverso dal
lotto o dal gratta e vinci. Allora mi sta bene.

Questo gioco è diverso dal lotto o dal gratta e vinci!! Razz Razz

AAntonio
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Maschile Numero di messaggi : 181
Data d'iscrizione : 20.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

mah

Messaggio  Guerriero10 il Mer Gen 30, 2008 5:55 pm

Caro amico mio...mi sento esattamente nella posizione di replicare quello che ti ha detto il mitico Steven...e te lo dice uno che ha perso gli ultimi due final table di due bei tornei con sculate al river al 10% ed all 8%, di probabilità di insuccesso...eppure è accaduto, li x li mi sono arrabbiato, xke in effetti è un periodo in cui gioco bene ma mi sculano sovente nei momenti decisivi, ma poi, me ne vado a letto e la mattina dopo sorrido come al solito e penso che le prossime 9 volte sarò io a vincere...il poker x me è un gioco e non sarà certo questo a farmi fare il sangue marcio nella vita...capita a tutti, e anche a te è accaduto di sculare..e non poco.. Very Happy Laughing Laughing
Stai sererno che hai la fortuna di partecipare ad un torneo con piu di 15 tappe totali, arrivare in fondo tra i primi 5 o 10 è gia un ottimo risultato, e sono sicuro che ce la farai...sicuramente, anche sculando...

Guerriero10
Coppia
Coppia

Maschile Numero di messaggi : 11
Età : 30
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 06.12.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  masca il Mer Gen 30, 2008 6:00 pm

rouge... io smetto...
ma a te conviene iniziare...
e soprattutto cercane uno bravo di spacciatore...

"Sento che il mondo può essere mio!!!!!!!!!!!!!!"

CAZZO TI SEI FUMATO?

PATACCA D'UN PATACCA

masca
Tris
Tris

Maschile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 22.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando è moda è moda

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 2:51 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum